Sam Amidon e Guano Padano

Sam Amidon e Guano Padano al Bronson

Venerdì 9 febbraio
Sam Amidon e GUANO PADANO
Evento

Sam Amidon cantautore, poli-strumentista folk, nato a Brattleboro, nel Vermont nel 1981, è uno dei più stimati artisti folk contemporanei. Da subito la critica sia nel vecchio continente che negli Stati Uniti, ha elargito commenti entusiastici sui suoi lavori, e importanti magazines come Rolling Stone hanno paragonato la sua voce per spessore e intensità a quella di Nick Drake.

Oltre all’attività di cantautore e compositore, coltiva l’hobby del disegno, come testimoniano alcuni fumetti e copertine di album di cui è autore.

Come produttore, nel 2009, ha contribuito alla realizzazione dell’album “Keys To The Kingdom” di Mary Alice Amidon (sua madre). Ha inoltre collaborato con l’artista classico-contemporaneo Nico Muhly, apparendo nel suo disco intitolato “Mothertongue”. Compare inoltre, come chitarrista, violinista e suonatore di banjo, negli album “The Ken Burns Effect” e in “Conformist”, rispettivamente con gli Stars Like Fleas e i Doveman (di cui fa parte e con i quali incide e si esibisce dal vivo).

Il suo nuovo disco, “The Following Mountain” (Nonesuch, 2017) è stato definito dal Guardian come “un coraggioso, nuovo percorso nel folk”.

Nel 2018 Sam incontrerà per la prima volta sulla sua strada il power folk dei Guano Padano. Quello dei Guano Padano, è come lo defiinisce lo scrittore Vittorio Bongiorno, un “Folk metropolitano”, dove melodia e rumore, analogico e digitale, vuoto e pieno, uomini soli e donne fatali si versano l’ultimo bicchiere…”

Una vera fusione di intenti, non un semplice opening. La pianura padana, straordinariamente al confine con il New Mexico, incontra il Vermont, disegnando nuovi orizzonti per il folk contemporaneo.

Il trio formato da Alessandro “Asso” Stefana alle chitarre (P.J. Harvey, Vinicio Capossela), Zeno De Rossi alla batteria (Vinicio Capossela) darà vita assieme ad Amidon sul palco ad un concerto unico con brani tratti dai dischi di entrambi oltre a preziose cover che li legano da sempre l’uno all’altro.